Riciclaggio e sequestro di somme

26 gennaio 2021

Sorpresi durante un controllo con una ingente somma di denaro: scatta il sequestro ed il deferimento per riciclaggio (art. 648 bis c.p., punito con la reclusione da 4 a 12 anni e la multa da € 5.000 ad € 25.000). Il provvedimento è legittimo?

A questo interrogativo ha dato nuovamente risposta la Corte di Cassazione (sent. 32112/2020) la quale ha annullato l'ordinanza del Tribunale del Riesame che aveva rigettato il ricorso avverso il provvedimento di convalida del sequestro emesso dalla Procura.

Secondo la Suprema Corte il sequestro è legittimo qualora venga specificato almeno in via astratta il reato presupposto (ovvero il reato dal quale deriva la provvista di denaro) dal quale dedurre l'attività di occultamento della provenienza delittuosa che la norma mira a perseguire.

Il solo sospetto ricavato da altri indici (ammontare, modalità dell'occultamento, condizioni soggettive dell'indagato) non legittima il provvedimento cautelare.

Clicca qui per il testo integrale della sentenza.

 

Archivio news

 

News dello studio

mar2

02/03/2021

Il rischio interferenziale. Quale responsabilità per il committente?

Il rischio interferenziale. Quale responsabilità per il committente?

L'art. 26 del d. lgs. 81/08 disciplina gli obblighi connessi al c.d. rischio derivante dalla presenza di più aziende sul luogo di lavoro. In tale ambito, il Committente gioca un ruolo fondamentale

feb17

17/02/2021

Backup dati del dipendente: è reato?

Backup dati del dipendente: è reato?

Il dipendente che effettua il backup dei dati aziendali in vista di nuove opportunità professionali è colpevole del delitto di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico (art.

feb8

08/02/2021

Le ultime in materia di sicurezza sul lavoro

Le ultime in materia di sicurezza sul lavoro

La Corte di Cassazione è tornata a pronunciarsi in materia di responsabilità penale per omessa osservanza delle disposizioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (d. lgs. 81/08).